Homepage » Lavoro e successo personale » Quattro capi da evitare come la Morte Nera

Quattro capi da evitare come la Morte Nera

Troppo forti, troppo deboli, incompatibili o al posto sbagliato: come riconoscerli e che cosa fare secondo lo studioso Jo Owen
10 Aprile 2018
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
I quattro capi da evitare come la Morte Nera

Come dev’essere un capo ideale? La domanda è vecchia come il mondo e la vera risposta, probabilmente, è che non c’è una risposta valida per tutte le situazioni. Non esiste una “ricetta” per essere un leader efficace: la leadership è una combinazione di qualità e atteggiamenti che ogni leader deve scegliere e bilanciare in base al suo ambiente, al suo business e alla sua personalità.

Lo sostiene Jo Owen, studioso di leadership e speaker internazionale, che nel suo libro Le qualità dei leader ha individuato ben sessantacinque caratteristiche, dalle più tradizionali a quelle più insolite, dalle più tecniche a quelle più relazionali, e a ognuna di esse ha dedicato una “scheda” di approfondimento con indicazioni, consigli pratici ed esercizi.

Una cosa è certa, però: ci sono capi assolutamente da evitare come la Morte Nera, la stazione spaziale che compare nella saga cinematografica di Star Wars, una vera e propria arma letale di distruzione di massa. Secondo Jo Owen, i capi da evitare come la Morte Nera sono di quattro tipi.

1. Capi troppo forti

A chiunque abbia qualche anno di esperienza lavorativa sarà capitato di aver a che fare, direttamente o indirettamente, con quei capi che pretendono da te anche l’anima: i Darth Vader della situazione. Il ritmo che impongono ai loro collaboratori è pressoché allarmante. C’è una buona notizia: questa categoria di capi tende ad essere molto protettiva nei confronti del proprio team. La cattiva notizia è che, nel momento in cui ti tiri indietro o deludi, “sei morto e sepolto”. O sei dentro al 100% oppure sei fuori. Non ci sono vie di mezzo.

2. Capi troppo deboli

Sono i classici capi con cui, almeno all’inizio, lavorare sembra una passeggiata. Ma sono gli stessi che nei momenti cruciali e che quando sono in gioco promozioni, incarichi e retribuzione ti deludono.

3. Capi incompatibili

Come in molti ambiti della vita, la compatibilità è spesso decisiva. I capi incompatibili hanno una personalità che non si adatta alla tua. Da lì nascono disaccordi, incomprensioni e liti, fino alla totale impossibilità di lavorare insieme. Succede, ad esempio, che due personalità introverse non abbiano nulla da dirsi oppure che due egocentrici trascorrano il tempo a contendersi il ruolo da primadonna.

4. Capi al posto sbagliato

Finalmente un capo perfetto? Peccato però che lavori nella parte sbagliata dell’organizzazione. Dal tuo punto di vista, “la parte sbagliata dell’organizzazione” potrebbe essere quella in cui hai poche chance di successo oppure una progressione di carriera limitata.

Articoli correlati

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni