Salvatore Russo: «Un libro di metamorfosi per creare aziende farfalle»

Salvatore Russo, autore di &Love story, intervistato al Teatro degli Arcimboldi di Milano per il Leadership Forum, si racconta e ci svela aneddoti sul suo libro.
2 Dicembre 2021

Di cosa parla il tuo libro?
Il mio libro in trenta secondi, &Love story, è un libro di metamorfosi. Porta le aziende a rompere il bozzolo del “si è sempre fatto così”, del “conosco il mio mercato”, e a diventare delle aziende farfalle. Aziende farfalle come è possibile? Capendo qual è l’idea emotiva che può collegarci con un pubblico specifico, in modo da realizzare un brand amato dalla gente.

Raccontaci un aneddoto sul libro.
Un aneddoto di una fatica così grande è difficile da trovare, ma ce l’ho in mente: l’ultimo mese di scrittura l’ho passato ad agosto, in Puglia, su una veranda a più di 40°, quindi ormai sono una persona molto croccante!

Quali libri ci sono sul tuo comodino?
Amo così tanto quello che ho fatto che non può mancare &Love story, e poi un conto è averlo in mente e un altro è vederlo fisicamente, è sempre un piacere. L’altro libro, invece, che sto leggendo prima di addormentarmi, è Il codice segreto del linguaggio di Paolo Borzacchiello, che avevo già letto ma è sempre bene dare una rilettura.

Con quale autore andresti a cena?
Se proprio devo fare una scelta, sceglierei di cenare con San Tommaso, autore di un vangelo apocrifo. Secondo me potrebbe essere definito “l’influencer del punto interrogativo”: San Tommaso ha innanzitutto un ottimo personal branding, perché tra i vari apostoli è quello che ci ricordiamo con più facilità, ma poi, appunto, è un “influencer del punto interrogativo”, perché mette il dubbio, la curiosità. E questo può essere molto interessante.

Cos’è per te la leadership?
La leadership è la punteggiatura della motivazione: abbiamo da mettere dei punti, delle informazioni ben precise, un focus sugli obiettivi da raggiungere, e dei punti esclamativi, ovvero enfatizzare ciò che fanno i nostri collaboratori, arricchire il nostro ambiente, renderlo capace di portare le persone a sviluppare le proprie idee. Poi abbiamo i punti interrogativi: ogni volta mettere in dubbio noi stessi e ciò che abbiamo fatto, per riqualificare le nostre attività senza accontentarci di ciò che abbiamo sviluppato ma cerca di tendere sempre all’efficienza e al massimo dei risultati.

Quale sarà il tuo prossimo libro?
Il mio prossimo libro, probabilmente, vista la fatica che faccio a scrivere libri, uscirà postumo, ma il mio sogno è di continuare la storia di amore tra le aziende e le persone con nuovi casi di studio.

Altri video

TUTTI GLI ALTRI     »

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni