Homepage » Buone letture » Letture antistress (e per migliorarsi)

Letture antistress (e per migliorarsi)

Nel terzo “compleanno” di ROI Edizioni, alcuni pensieri su lettura e editoria da una Milano silenziosa per il coronavirus
9 Marzo 2020
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Gli esordi delle case editrici a volte ne racchiudono già il destino. Nel 1912, la Mondadori iniziò il suo cammino di “casa editrice per tutti” con un libro di racconti popolari di Tomaso Monicelli, futuro padre di Mario Monicelli, il regista della grande commedia all’italiana. Nel 1949 la Rizzoli lanciò la “vecchia BUR”, che portò i classici in veste spartana nelle case italiane del dopoguerra, con I promessi sposi. Nel 1954, toccò all’autobiografia di Jawaharlal Nehru inaugurare il percorso della Feltrinelli fra impegno sociale e letterature del mondo.

Esattamente tre anni fa, il 9 marzo del 2017, sono usciti in libreria i primi libri di Roi Edizioni, la nuova iniziativa editoriale che pochi mesi prima avevamo cominciato a progettare insieme a Marcello Mancini e Sara Pagnanelli, due imprenditori appassionati con il cuore nelle Marche e la testa a Milano. Una casa editrice piccola, come tutte le case editrici che nascono, ma con un’ambizione e una vocazione chiare. Il pensiero che sorreggeva la nuova iniziativa editoriale era intrigante e abbastanza unico: unire l’editoria a un’attività già consolidata nel campo dei grandi eventi formativi, per creare un vero e proprio ecosistema della formazione.

I primi libri usciti erano Vademecum antistress di Giulio Cesare GiacobbeVendere di più con l’intelligenza emotiva di Colleen Stanley: quasi un manifesto di una vocazione editoriale già caratterizzata dall’attenzione a due filoni (distinti, anche se con frequenti sovrapposizioni), la crescita personale e la formazione professionale.

Da quel 9 marzo di tre anni fa, ci siamo messi a correre: abbiamo pubblicato quasi sessanta libri e oltre cinquanta autori italiani e internazionali, fra best seller di fama ed esordi di successo. In campi diversi, dal marketing alla sociologia, dalla psicologia alle neuroscienze, dalla tecnologia alla spiritualità. Attorno alla casa editrice si sta raccogliendo una nuova scuola di professionisti, di ricercatori, di protagonisti che nei loro rispettivi campi rappresentano figure influenti e di riferimento. Il cui denominatore comune è l’intento di offrire risposte ad aziende e persone, alla ricerca le une di competitività, innovazione, sostenibilità, le altre di equilibrio, resilienza, energia interiore.

Stiamo tutti vivendo un momento di grande difficoltà e preoccupazione per l’emergenza sanitaria. La sfida più grande è affidata alla competenza e alla generosità di chi è al lavoro per curare le persone che soffrono. Ma tutti siamo coinvolti nella modifica di comportamenti personali e nella ricerca di soluzioni innovative, magari prima mai nemmeno immaginate, di alternative e di piani b (ne ha parlato Sebastiano Zanolli in un suo libro recente) per continuare a vivere, a lavorare, ad amare in un contesto così cambiato e in presenza di vincoli fino a ieri impensabili.

La lettura può offrirci un aiuto, nei momenti di difficoltà come in quelli col vento in poppa, per ispirarci, per ragionare più lucidamente, per trovare strade, per gettare uno sguardo dentro noi stessi. E poi, restando a casa, un buon libro fa compagnia.

Articoli correlati

TUTTO SU »

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni