Robert Dilts, Giorgio Nardone

Crisi e trasformazione, paura e coraggio: due preziose lezioni per accogliere il cambiamento

Robert Dilts e Giorgio Nardone, insieme, ci insegnano come affrontare con coraggio l'unica costante del nostro tempo: il cambiamento.

Robert Dilts: «La chiave è: come gestiamo quel momento di crisi? Come troviamo l’opportunità di trasformarci?»

Vorrei farvi osservare come l’ideogramma cinese per “crisi” sia molto interessante: è la combinazione di altri due ideogrammi, uno indica il pericolo e l’altro indica l’opportunità. Quindi, ogni volta che ci troviamo in una crisi, significa che dobbiamo affrontare un’importante decisione. Una crisi, ovviamente, fa paura, perché c’è un momento di disgregazione, un pericolo, che potrebbe portare a risultati negativi. Quindi l’aspetto rilevante è che, in una crisi, si deve scegliere con saggezza. Se non faccio nulla, sto comunque prendendo una decisione e quello che accadrà successivamente potrà essere addirittura peggiore, o quanto meno negativo. Quindi, in un momento di crisi, è molto importante prendere una decisione. Spesso, tuttavia, accade che le persone cerchino solo di allontanarsi dal risultato negativo, senza avere ben chiaro quale sia l’obiettivo positivo da raggiungere. In inglese, ma mi sembra che ci sia un modo di dire analogo anche in italiano, diciamo: “Cadere dalla padella nella brace.” Il significato è esattamente questo: per allontanarci da una situazione negativa, la padella, finiamo in una ancora peggiore, la brace. Ed è questo che rende la crisi ancora più difficile e pericolosa.

In questi momenti di crisi, la cosa più importante è fermarsi e prendersi un momento per porsi la domanda: “Dove voglio andare?” Anche se non so esattamente dove voglio arrivare, devo conoscere almeno la direzione verso la quale voglio andare. Quindi, in questa occasione, voglio fornirvi alcuni strumenti, alcune strategie, alcuni modi per lavorare con le nozioni di crisi, trasformazione e transizione. Si sente dire spesso che il cambiamento è l’unica costante. Ed è proprio per questo che dobbiamo avere il coraggio di cambiare. Se non abbiamo il coraggio di cambiare costantemente, allora finiremo per cambiare solo durante le crisi. È quello che vedo accadere in molti dei miei clienti; non solo individui, ma anche aziende e organizzazioni. Una delle cose di cui dobbiamo renderci conto è che se non cambiamo volontariamente, saremo costretti a cambiare, perché viviamo in un mondo che evolve sempre più velocemente.

LEGGI ALTRI ESTRATTI

Lasciatemi perdere, Riccardo Pittis
Riccardo Pittis
Teoria e pratica della sconfitta dall'ex campione dell'era d'oro del basket italiano, drogato di vittoria e terrorizzato dall'idea di perdere.
Teoria e pratica della sconfitta dall'ex campione dell'era d'oro del basket italiano, drogato di vittoria e terrorizzato dall'idea di perdere.
Vivere il metaverso, Alessio Carciofi
Alessio Carciofi
"Ci sono diversi obiettivi che dovremmo porci per transitare verso il futuro dell'umanità. Il più ignorato è, semplicemente, assicurarsi che l'umanità rimanga umana."
Come vivremmo una giornata nel Metaverso? Come si trasformerebbero (o forse sarebbe meglio dire come si trasformeranno) le nostre abitudini quotidiane: il lavoro, la famiglia, le spese e gli svaghi?
Buon Business, Mihály Csíkszentmihályi
Mihály Csíkszentmihályi
Aziende che operano per la comunità e leader che portano avanti valori duraturi, una visione che dia significato alla vita, e che offrono speranza alla gente: questo è il "buon business"
Aziende che operano per la comunità e leader che portano avanti valori duraturi, una visione che dia significato alla vita, e che offrono speranza alla gente: questo è il "buon business"
ROI-CARBON-ALMANAC
Seth Godin
Tre capitoli dal Carbon Almanac per riflettere sui fenomeni che caratterizzano l'estate più calda degli ultimi anni
Le onde di calore e la siccità, gli effetti del caldo sulla salute e le isole urbane di calore: tre elementi per conoscere il cambiamento climatico di questi mesi e per parlarne e cominciare ad agire.
Jurriaan Kamer, Rini van Solingen, Elena Baroni
Velocizzare i processi senza sacrificare la qualità, lavorare sull'efficienza, costruire un nuovo modello di leadership e una nuova mentalità aziendale, nella quale ciascun dipendente è coinvolto, partecipativo e responsabilizzato in vista dello scopo finale, con la giusta strategia.
Estratto da Formula X di Jurriaan Kamer, Rini van Solingen, Elena Baroni
Jane McGonigal
"Vorrei che riusciste a prevedere i rischi 'inimmaginabili' a cui dobbiamo prepararci e anche il dolore 'incredibile' che vorremo evitare, in modo da poterli prevenire o almeno da mitigare i danni. Però vorrei anche che riusciste a immaginare di fare qualcosa di nuovo ed entusiasmante durante i prossimi dieci anni della vostra vita e anche in seguito."
Estratto da Immagina di Jane McGonigal

Condividi

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni