Homepage » “Ma vi volete ancora bene, vero?”
Tara Brach
Possiamo diventare consapevoli delle paure inconsce e delle convinzioni limitanti. Possiamo accorgerci di come i bisogni insoddisfatti ci portino a voler continuare a indossare un’armatura.
Pagine: 
288
ISBN: 
9788836200092
Pubblicato: 
29/07/2020

Il libro

L'autore

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

A metà degli anni Cinquanta del Novecento, a Bangkok, è stata costruita una nuova autostrada in un luogo in cui sorgeva un tempio antico e i monaci sono stati costretti a spostare una gigantesca statua d’argilla del Buddha che era amata e venerata da generazioni. Quando si è cominciato a sollevare la statua con una gru, però, l’argilla ha iniziato a creparsi. Velocemente gli operai hanno rimesso la statua a terra e, dal momento che si avvicinava una tempesta, l’hanno coperta con una tela cerata. Più tardi quella sera, l’abate del tempio si è recato sul posto per ispezionare il danno e per assicurarsi che la statua non si bagnasse. Dirigendo il fascio di luce della torcia sotto la tela cerata, ha notato un bagliore di luce riflessa che proveniva dalla crepa principale. Guardando più da vicino si è domandato se ci fosse qualcosa sotto lo spesso strato d’argilla. Così è corso a svegliare gli altri monaci e, insieme, con scalpelli e martelli hanno cominciato a colpire lungo le crepe. Il raggio di luce è diventato sempre più brillante fino a quando, finalmente, dopo molte ore di lavoro, i monaci, facendo qualche passo indietro, hanno potuto ammirare, pieni di meraviglia, la vista che si presentava davanti a loro: un Buddha totalmente d’oro.

Gli storici ritengono che siano stati gli stessi monaci del tempio, centinaia di anni prima, a ricoprire la statua d’argilla. Prevedendo l’attacco di un esercito nemico, speravano di proteggere il loro prezioso Buddha dal furto o dalla distruzione. I monaci sono stati tutti uccisi in una successiva battaglia, ma la statua si è mantenuta intatta. Quando i monaci raccontano oggi questa storia, dicono che, per affrontare sfide e minacce, ognuno di noi ha un proprio modo di nascondere l’oro. La sofferenza nasce quando ci identifichiamo con la corazza che ci protegge e dimentichiamo la consapevolezza amorevole che è intrinseca al nostro essere.

LEGGI ALTRI ESTRATTI

Professione podcaster: chi racconta e cosa sono le storie da ascoltare
Damiano Crognali
Un ecosistema che si sta costruendo proprio in questo momento, mentre stai leggendo queste pagine, che vede investimenti miliardari di grandi aziende del mondo tecnologico, che si affacciano a questo settore con approcci e modelli di business differenti.
I migliori nomi di brand sfruttano un’emozione
Emily Heyward
A volte il naming richiede settimane e settimane di proposte scartate, ma nell’istante in cui sentimmo quella risposta, fu chiaro a tutti che il nome doveva essere Allbirds.
Estratto da Adoro! di Emily Heyward
Come imbastire messaggi di grande effetto che smuovono i prospect
Jeb Blount
I prospect decidono di incontrarvi perché hanno i loro motivi, non i vostri. Trovate soluzioni che vadano incontro ai problemi dei vostri prospect utilizzando il loro linguaggio
Estratto da Fanatical Prospecting di Jeb Blount
La guardavo e pensavo: “È proprio una civetta”
Gabrielle Bernstein
I miei giudizi diventavano sempre più duri. Se continuo a pensare a qualcosa, alla fine mi scapperà detto in maniera inopportuna. Ed è successo proprio così.
Estratto da Liberi dal giudizio di Gabrielle Bernstein
Come vendere un contratto da dieci miliardi di dollari a un oligarca russo
Oren Klaff
Stavo progettando un modo completamente nuovo di presentare un’idea o un prodotto; volevo che fossero loro, i clienti, a decidere di acquistare, senza che io dovessi nemmeno chiedere.
Estratto da Ribalta il copione di Oren Klaff
L'arancia Tropicana
Marie Forleo
Mia mamma è una di quelle persone sempre indaffarate. Quando ero piccola, sapevo che l’avrei trovata da qualche parte, in casa o in giardino, impegnata in qualche attività mentre ascoltava, in sottofondo, il suono metallico che proveniva dall’arancia Tropicana.
Estratto da A tutto c'è una soluzione di Marie Forleo
Devo molto al coraggio
Alessio Sakara
Quando la paura mostra le zanne e ringhia nella notte, non c’è altro da fare che andarle incontro. Allora scopri una cosa interessante. La paura ha paura del tuo coraggio.
Estratto da Ogni giorno in battaglia di Alessio Sakara
Innovare per sopravvivere
Alf Rehn
Nelle mie ricerche affiorano costantemente quattro temi ricorrenti. Uno è la tendenza delle imprese a lasciarsi affascinare dall’innovazione superficiale e dai prodotti dell’industria dell’innovazione.
Estratto da Innovare davvero di Alf Rehn
Professione podcaster: chi racconta e cosa sono le storie da ascoltare
Damiano Crognali
Un ecosistema che si sta costruendo proprio in questo momento, mentre stai leggendo queste pagine, che vede investimenti miliardari di grandi aziende del mondo tecnologico, che si affacciano a questo settore con approcci e modelli di business differenti.
I migliori nomi di brand sfruttano un’emozione
Emily Heyward
A volte il naming richiede settimane e settimane di proposte scartate, ma nell’istante in cui sentimmo quella risposta, fu chiaro a tutti che il nome doveva essere Allbirds.
Estratto da Adoro! di Emily Heyward
Come imbastire messaggi di grande effetto che smuovono i prospect
Jeb Blount
I prospect decidono di incontrarvi perché hanno i loro motivi, non i vostri. Trovate soluzioni che vadano incontro ai problemi dei vostri prospect utilizzando il loro linguaggio
Estratto da Fanatical Prospecting di Jeb Blount
La guardavo e pensavo: “È proprio una civetta”
Gabrielle Bernstein
I miei giudizi diventavano sempre più duri. Se continuo a pensare a qualcosa, alla fine mi scapperà detto in maniera inopportuna. Ed è successo proprio così.
Estratto da Liberi dal giudizio di Gabrielle Bernstein
Come vendere un contratto da dieci miliardi di dollari a un oligarca russo
Oren Klaff
Stavo progettando un modo completamente nuovo di presentare un’idea o un prodotto; volevo che fossero loro, i clienti, a decidere di acquistare, senza che io dovessi nemmeno chiedere.
Estratto da Ribalta il copione di Oren Klaff
L'arancia Tropicana
Marie Forleo
Mia mamma è una di quelle persone sempre indaffarate. Quando ero piccola, sapevo che l’avrei trovata da qualche parte, in casa o in giardino, impegnata in qualche attività mentre ascoltava, in sottofondo, il suono metallico che proveniva dall’arancia Tropicana.
Estratto da A tutto c'è una soluzione di Marie Forleo

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni