Alex Bellini

"Sapere di saper fare": un fattore determinante per il successo

Alex Bellini afferma l'importanza dell'autoefficacia nei successi sportivi come nella vita
Oltre di Alex Bellini, Gli Essenziali
Pagine: 256
ISBN: 9788836200719 Categoria
Data di pubblicazione: 20/10/2021

Il libro

L'autore

Nel mondo altamente competitivo dello sport, la vittoria è spesso determinata dal margine più sottile. Una frazione di secondo, o millimetro, può sollevare un atleta fino a raggiungere altezze gloriose e affondarne un altro nelle profondità della sconfitta. Tradizionalmente, nell’esaminare le prestazioni sportive, i ricercatori e gli allenatori si sono concentrati sui fattori fisici. Tuttavia, la crescente consapevolezza della psicologia dello sport ha portato allenatori e atleti a riconoscere che, tra i fattori psicologici che svolgono un ruolo critico nelle prestazioni, un posto di rilievo è occupato dall’autoefficacia.

Nella sua forma di base, l’autoefficacia è la convinzione di saper svolgere un compito. È essenzialmente una questione di “saper di saper fare”. Sono capace di correre a questa velocità per tutta la durata della gara? Sono capace di servire la palla in modo efficace, potente e preciso? Sono capace di gestire lo stress che comporta giocare una finale a Wimbledon? La risposta che si ottiene, e il grado di certezza nella risposta, è un potente predittore del comportamento, infatti le ricerche svolte su diversi atleti dimostrano che i soggetti con un’elevata autoefficacia hanno livelli più alti di tolleranza al dolore, allo sforzo e più disposizione a perseverare davanti alle difficoltà rispetto ai loro colleghi con bassa autoefficacia.

Il concetto è abbastanza semplice: se so di potercela fare sarò più disposto a tenere duro più a lungo e ad andare avanti. Se, al contrario, la sfida o l’avversario supera le mie reali capacità, sarò meno disposto a resistere perché l’assunto di fondo è che questo non basterà per vincere o superare la sfida. Ce l’abbiamo tutti un amico che un giorno ha detto: “Non sono capace!” e ha abbandonato ogni interesse nell’attività che stava cercando di svolgere.

LEGGI ALTRI ESTRATTI

Lasciatemi perdere, Riccardo Pittis
Riccardo Pittis
Teoria e pratica della sconfitta dall'ex campione dell'era d'oro del basket italiano, drogato di vittoria e terrorizzato dall'idea di perdere.
Teoria e pratica della sconfitta dall'ex campione dell'era d'oro del basket italiano, drogato di vittoria e terrorizzato dall'idea di perdere.
Vivere il metaverso, Alessio Carciofi
Alessio Carciofi
"Ci sono diversi obiettivi che dovremmo porci per transitare verso il futuro dell'umanità. Il più ignorato è, semplicemente, assicurarsi che l'umanità rimanga umana."
Come vivremmo una giornata nel Metaverso? Come si trasformerebbero (o forse sarebbe meglio dire come si trasformeranno) le nostre abitudini quotidiane: il lavoro, la famiglia, le spese e gli svaghi?
Buon Business, Mihály Csíkszentmihályi
Mihály Csíkszentmihályi
Aziende che operano per la comunità e leader che portano avanti valori duraturi, una visione che dia significato alla vita, e che offrono speranza alla gente: questo è il "buon business"
Aziende che operano per la comunità e leader che portano avanti valori duraturi, una visione che dia significato alla vita, e che offrono speranza alla gente: questo è il "buon business"
ROI-CARBON-ALMANAC
Seth Godin
Tre capitoli dal Carbon Almanac per riflettere sui fenomeni che caratterizzano l'estate più calda degli ultimi anni
Le onde di calore e la siccità, gli effetti del caldo sulla salute e le isole urbane di calore: tre elementi per conoscere il cambiamento climatico di questi mesi e per parlarne e cominciare ad agire.
Jurriaan Kamer, Rini van Solingen, Elena Baroni
Velocizzare i processi senza sacrificare la qualità, lavorare sull'efficienza, costruire un nuovo modello di leadership e una nuova mentalità aziendale, nella quale ciascun dipendente è coinvolto, partecipativo e responsabilizzato in vista dello scopo finale, con la giusta strategia.
Estratto da Formula X di Jurriaan Kamer, Rini van Solingen, Elena Baroni
Jane McGonigal
"Vorrei che riusciste a prevedere i rischi 'inimmaginabili' a cui dobbiamo prepararci e anche il dolore 'incredibile' che vorremo evitare, in modo da poterli prevenire o almeno da mitigare i danni. Però vorrei anche che riusciste a immaginare di fare qualcosa di nuovo ed entusiasmante durante i prossimi dieci anni della vostra vita e anche in seguito."
Estratto da Immagina di Jane McGonigal

Condividi

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni