Gabrielle Bernstein

La guardavo e pensavo: “È proprio una civetta”

I miei giudizi diventavano sempre più duri. Se continuo a pensare a qualcosa, alla fine mi scapperà detto in maniera inopportuna. Ed è successo proprio così.

Per anni, mi sono osservata con sdegno mentre esprimevo giudizi. Mi sentivo un’imbrogliona. Eccomi, un’insegnante spirituale che passa il tempo a giudicare. Mi vergognavo per quel comportamento e pregavo spesso per trovare sollievo dalla propensione al giudizio. Volevo disperatamente liberarmi dall’abitudine al giudizio, ma le mie buone intenzioni non erano sufficienti. Con il passare del tempo, i giudizi mi svuotavano. Mi osservavo mentre parlavo in maniera negativa di qualcuno, senza ragione, oppure mi sentivo provocata ed esprimevo un giudizio riguardo a qualche circostanza che conoscevo solo attraverso le notizie trasmesse in Tv. Quei pensieri di bassa frequenza vibrazionale mi esaurivano. Mi sentivo impotente ed esausta a causa della dipendenza dal giudizio. Ma c’era un barlume di speranza: nel profondo sapevo che esisteva una soluzione spirituale al problema. La volontà di osservare e capire i miei giudizi e il desiderio di liberarmene erano sufficienti a guidare i miei passi. Ho esaminato con onestà le mie sensazioni, le convinzioni limitanti e le esperienze che si annidavano sotto la superficie del giudizio. Questa pratica mi ha aiutato a individuare alcuni schemi. […]

Alcuni schemi di giudizio erano facili da individuare, mentre altri più difficili. Ho faticato in particolare a capirne uno e persino ad ammettere che fosse un giudizio. Ho notato che giudicavo alcune donne perché flirtavano con gli uomini e assumevano atteggiamenti sexy. Ero imbarazzata anche solo a osservare questo giudizio, perché risvegliava in me molti sentimenti difficili da affrontare: non ero disposta a indagare che cosa si nascondesse dietro quello schema. Poi l’Universo ha fatto per me quello che da sola non riuscivo a fare e sono stata guidata ad affrontare quello schema difficile, una volta per tutte. Ecco che cosa è successo. Mi ero assunta l’impegno di condurre un corso durante un ritiro di quattro giorni ma, per la prima volta, non mi limitavo ad organizzare l’evento e a insegnare, ma partecipavo. Era una dinamica nuova per me, che fino ad allora ero sempre stata in “modalità insegnante”. Conoscevo molti dei quarantacinque partecipanti all’evento e c’era parecchia complicità nel gruppo. Avevamo molto tempo libero e così c’era la possibilità di conoscerci meglio. Del gruppo faceva parte una donna che mi dava proprio sui nervi. Era bella, giovane, intelligente, divertente e sicura di sé.

LEGGI ALTRI ESTRATTI

Lasciatemi perdere, Riccardo Pittis
Riccardo Pittis
Teoria e pratica della sconfitta dall'ex campione dell'era d'oro del basket italiano, drogato di vittoria e terrorizzato dall'idea di perdere.
Teoria e pratica della sconfitta dall'ex campione dell'era d'oro del basket italiano, drogato di vittoria e terrorizzato dall'idea di perdere.
Vivere il metaverso, Alessio Carciofi
Alessio Carciofi
"Ci sono diversi obiettivi che dovremmo porci per transitare verso il futuro dell'umanità. Il più ignorato è, semplicemente, assicurarsi che l'umanità rimanga umana."
Come vivremmo una giornata nel Metaverso? Come si trasformerebbero (o forse sarebbe meglio dire come si trasformeranno) le nostre abitudini quotidiane: il lavoro, la famiglia, le spese e gli svaghi?
Buon Business, Mihály Csíkszentmihályi
Mihály Csíkszentmihályi
Aziende che operano per la comunità e leader che portano avanti valori duraturi, una visione che dia significato alla vita, e che offrono speranza alla gente: questo è il "buon business"
Aziende che operano per la comunità e leader che portano avanti valori duraturi, una visione che dia significato alla vita, e che offrono speranza alla gente: questo è il "buon business"
ROI-CARBON-ALMANAC
Seth Godin
Tre capitoli dal Carbon Almanac per riflettere sui fenomeni che caratterizzano l'estate più calda degli ultimi anni
Le onde di calore e la siccità, gli effetti del caldo sulla salute e le isole urbane di calore: tre elementi per conoscere il cambiamento climatico di questi mesi e per parlarne e cominciare ad agire.
Jurriaan Kamer, Rini van Solingen, Elena Baroni
Velocizzare i processi senza sacrificare la qualità, lavorare sull'efficienza, costruire un nuovo modello di leadership e una nuova mentalità aziendale, nella quale ciascun dipendente è coinvolto, partecipativo e responsabilizzato in vista dello scopo finale, con la giusta strategia.
Estratto da Formula X di Jurriaan Kamer, Rini van Solingen, Elena Baroni
Jane McGonigal
"Vorrei che riusciste a prevedere i rischi 'inimmaginabili' a cui dobbiamo prepararci e anche il dolore 'incredibile' che vorremo evitare, in modo da poterli prevenire o almeno da mitigare i danni. Però vorrei anche che riusciste a immaginare di fare qualcosa di nuovo ed entusiasmante durante i prossimi dieci anni della vostra vita e anche in seguito."
Estratto da Immagina di Jane McGonigal

Condividi

Gabrielle Bernestein autrice

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni

Gabrielle Bernestein autrice

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni