Homepage » I migliori nomi di brand sfruttano un’emozione
Emily Heyward
A volte il naming richiede settimane e settimane di proposte scartate, ma nell’istante in cui sentimmo quella risposta, fu chiaro a tutti che il nome doveva essere Allbirds.
Pagine: 
240
Prezzo: 
24,00 €
ISBN: 
9788836200085
Pubblicato: 
22/07/2020

Il libro

L'autore

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

1. La mission di trasformare l’industria calzaturiera focalizzandosi sui materiali sostenibili

Tale mission era il fulcro della ragion d’essere del brand e costituiva una parte fondamentale della storia. Eppure tutti concordavamo sul fatto che il brand non avrebbe mai avuto la portata e l’impatto ai quali ambiva se fosse stato semplicemente posizionato come produttore di “sneaker ecologiche”. Ci sarebbe stato un piccolo sottogruppo di persone abbastanza interessate all’ambiente da acquistare una scarpa solo per quel motivo, e la cosa si sarebbe fermata lì. Per raggiungere un pubblico più ampio, Allbirds doveva raccontare una storia emotivamente correlata alla vita delle persone e non solo al loro desiderio di fare del bene. È vero che le persone si preoccupano sempre più dell’impatto sociale e ambientale di un brand e sono attratte da brand che si comportano bene nei confronti del mondo. Oggigiorno, moltissimi brand cercano di avere successo comportandosi bene, sia nella scelta dei materiali che utilizzano, sia applicando il modello filantropico “compri uno, doni uno” inventato dalla Toms Shoes, sia impegnandosi per una causa. Mi auguro che i brand che si affacciano oggi sul mercato capiscano che non possono sostenere solo a parole la responsabilità sociale d’impresa: i consumatori sono diventati troppo svegli per cascarci, e hanno imparato a non farsi ingannare dai ciarlatani.

2. La scarpa in sé

Se le calzature Allbirds non fossero fantastiche, non ci sarebbe “magia del brand” in grado di rimediare. Le scarpe sono state progettate tenendo presenti due principi fondamentali. Il primo era il minimalismo, un antidoto alle sneaker iper-griffate, coperte di loghi, sgargianti e vistose, veri e propri mini-cartelloni pubblicitari che vi mettete ai piedi. I cofondatori dell’azienda volevano delle calzature progettate per essere versatili: grazie a un design minimalista, potete indossarle per andare in palestra, al lavoro e per uscire a cena, sono scarpe che si adattano a tutti questi contesti. L’obiettivo era quello di creare calzature che vi consentano di partire per un viaggio infilandone un solo paio in valigia. E il secondo principio era il comfort. So cosa state pensando ora. Le sneaker non sono tutte progettate per essere comode?

LEGGI ALTRI ESTRATTI

Come imbastire messaggi di grande effetto che smuovono i prospect
Jeb Blount
I prospect decidono di incontrarvi perché hanno i loro motivi, non i vostri. Trovate soluzioni che vadano incontro ai problemi dei vostri prospect utilizzando il loro linguaggio
Estratto da Fanatical Prospecting di Jeb Blount
La guardavo e pensavo: “È proprio una civetta”
Gabrielle Bernstein
I miei giudizi diventavano sempre più duri. Se continuo a pensare a qualcosa, alla fine mi scapperà detto in maniera inopportuna. Ed è successo proprio così.
Estratto da Liberi dal giudizio di Gabrielle Bernstein
Come vendere un contratto da dieci miliardi di dollari a un oligarca russo
Oren Klaff
Stavo progettando un modo completamente nuovo di presentare un’idea o un prodotto; volevo che fossero loro, i clienti, a decidere di acquistare, senza che io dovessi nemmeno chiedere.
Estratto da Ribalta il copione di Oren Klaff
L'arancia Tropicana
Marie Forleo
Mia mamma è una di quelle persone sempre indaffarate. Quando ero piccola, sapevo che l’avrei trovata da qualche parte, in casa o in giardino, impegnata in qualche attività mentre ascoltava, in sottofondo, il suono metallico che proveniva dall’arancia Tropicana.
Estratto da A tutto c'è una soluzione di Marie Forleo
Devo molto al coraggio
Alessio Sakara
Quando la paura mostra le zanne e ringhia nella notte, non c’è altro da fare che andarle incontro. Allora scopri una cosa interessante. La paura ha paura del tuo coraggio.
Estratto da Ogni giorno in battaglia di Alessio Sakara
Innovare per sopravvivere
Alf Rehn
Nelle mie ricerche affiorano costantemente quattro temi ricorrenti. Uno è la tendenza delle imprese a lasciarsi affascinare dall’innovazione superficiale e dai prodotti dell’industria dell’innovazione.
Estratto da Innovare davvero di Alf Rehn
Accettare la difficoltà, lavorare al cambiamento
Marianne Williamson
Niente ci rende più forti che uscire dagli abissi più profondi della disperazione per camminare verso le vette più alte della gioia, e nessuno ci spinge quanto gli angeli che ci ricordano di non dimenticare tutti gli altri che stanno scalando la montagna insieme a noi.
Estratto da Dalle lacrime alla luce di Marianne Williamson
Reagire all’imprevisto
Sebastiano Zanolli
Quando il 14 aprile 1970 un serbatoio pieno di ossigeno liquido all’interno della navicella spaziale Apollo 13 si ruppe, gli ingegneri e tecnici del Kennedy Space Center non persero tempo a entrare in azione.
Estratto da Alternative di Sebastiano Zanolli
Come imbastire messaggi di grande effetto che smuovono i prospect
Jeb Blount
I prospect decidono di incontrarvi perché hanno i loro motivi, non i vostri. Trovate soluzioni che vadano incontro ai problemi dei vostri prospect utilizzando il loro linguaggio
Estratto da Fanatical Prospecting di Jeb Blount
La guardavo e pensavo: “È proprio una civetta”
Gabrielle Bernstein
I miei giudizi diventavano sempre più duri. Se continuo a pensare a qualcosa, alla fine mi scapperà detto in maniera inopportuna. Ed è successo proprio così.
Estratto da Liberi dal giudizio di Gabrielle Bernstein
Come vendere un contratto da dieci miliardi di dollari a un oligarca russo
Oren Klaff
Stavo progettando un modo completamente nuovo di presentare un’idea o un prodotto; volevo che fossero loro, i clienti, a decidere di acquistare, senza che io dovessi nemmeno chiedere.
Estratto da Ribalta il copione di Oren Klaff
L'arancia Tropicana
Marie Forleo
Mia mamma è una di quelle persone sempre indaffarate. Quando ero piccola, sapevo che l’avrei trovata da qualche parte, in casa o in giardino, impegnata in qualche attività mentre ascoltava, in sottofondo, il suono metallico che proveniva dall’arancia Tropicana.
Estratto da A tutto c'è una soluzione di Marie Forleo
Devo molto al coraggio
Alessio Sakara
Quando la paura mostra le zanne e ringhia nella notte, non c’è altro da fare che andarle incontro. Allora scopri una cosa interessante. La paura ha paura del tuo coraggio.
Estratto da Ogni giorno in battaglia di Alessio Sakara
Innovare per sopravvivere
Alf Rehn
Nelle mie ricerche affiorano costantemente quattro temi ricorrenti. Uno è la tendenza delle imprese a lasciarsi affascinare dall’innovazione superficiale e dai prodotti dell’industria dell’innovazione.
Estratto da Innovare davvero di Alf Rehn

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni