Sebastiano Zanolli
Quando il 14 aprile 1970 un serbatoio pieno di ossigeno liquido all’interno della navicella spaziale Apollo 13 si ruppe, gli ingegneri e tecnici del Kennedy Space Center non persero tempo a entrare in azione.
Pagine: 
176
ISBN: 
9788885493728
Pubblicato: 
11/11/2019
PREFAZIONE: 
Arrigo Sacchi

Il libro

L'autore

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Tutto questo sarebbe stato magari evitabile creando un piano di emergenza e delle alternative sulla base dell’intuito, delle conoscenze e della capacità di leggere i segnali. Tutto il libro parla di questo, di come usare l’ansia per il futuro in modo virtuoso, rispettando il motivo per cui molto probabilmente si è sviluppata. Ma se non ci siamo riusciti e l’imprevisto è per noi un “Cigno nero”, come dice Nassim Taleb in riferimento alle catastrofi di grande portata? Se è arrivato nella nostra vita un evento altamente improbabile che non era possibile prevedere? Nella vita personale, professionale, aziendale è possibile, ma in quella delle organizzazioni ben strutturate l’incontro con forze non prevedibili è previsto. Non sai cosa, chi, come.
Ma sai che avverrà. La prima azione preventiva è quella di designare chi gestirà la risposta all’imprevisto. In campo personale questo significa che prendi atto che quello o quella sei tu. E non è banale, anzi è molto complesso accettare questa piena responsabilità. Ma una volta deciso, puoi contare sul fatto che non ti perderai troppo a lungo in piagnistei e recriminazioni, ma passerai all’azione con decisione.
Tu sei capo del tuo sistema di risposta alle catastrofi, il capo della tua personale Protezione Civile. Per prima cosa, se siamo in una situazione di crisi, dobbiamo preservare ciò che si è salvato e riconoscere ciò che siamo ancora. Per quanto male vada, abbiamo ancora noi stessi, i nostri valori e le nostre virtù personali che compongono la nostra identità, che è solo un affare nostro. L’identità personale è particolarmente importante per rimanere radicati e sicuri. E tenere a mente di continuo chi sei e per che cosa vivi può aiutarti a non cadere più profondamente in una crisi emotiva. Fatta questa premessa, vediamo le risposte che di solito, nella gestione manageriale della catastrofe imprevedibile e imprevista, possono e vengono messe in atto. Ispirarsi alla tecnica del triage dei reparti del Pronto Soccorso. Questa è l’azione immediata che deve essere intrapresa per evitare di perdere vite. Bisogna capire qual è il danno ricevuto, che conseguenze primarie ci sono e su quali dobbiamo intervenire per prime. Alla luce di ciò che succede, come potrebbe la mia vita cambiare in futuro? Come potrebbe cambiare in meglio? Come potrebbe cambiare in peggio? Più prosaicamente:
• Hai in scadenza una rata del mutuo, della casa o dell’auto?
• Quali sono le necessità e le aspettative di chi ti circonda e di cui hai la responsabilità?
• Cosa ti verrà a mancare o ti verrà tolto? Ti pignoreranno le proprietà?
• Chi è in pericolo oltre a te e perché?
• Ci sono ulteriori ondate di problemi in arrivo?
• Quali?
• Quando?

LEGGI ALTRI ESTRATTI

"Non disturbare: lavoro intenso": ecco come sconfiggere la distrazione
Cal Newport
Lavorare concentrati è una scelta importante: sperimentate e trovate un rituale che si adatti a voi. Vi assicuro che lo sforzo vale la pena.
Estratto da Deep Work di Cal Newport
Professione podcaster: chi racconta e cosa sono le storie da ascoltare
Damiano Crognali
Un ecosistema che si sta costruendo proprio in questo momento, mentre stai leggendo queste pagine, che vede investimenti miliardari di grandi aziende del mondo tecnologico, che si affacciano a questo settore con approcci e modelli di business differenti.
“Ma vi volete ancora bene, vero?”
Tara Brach
Possiamo diventare consapevoli delle paure inconsce e delle convinzioni limitanti. Possiamo accorgerci di come i bisogni insoddisfatti ci portino a voler continuare a indossare un’armatura.
I migliori nomi di brand sfruttano un’emozione
Emily Heyward
A volte il naming richiede settimane e settimane di proposte scartate, ma nell’istante in cui sentimmo quella risposta, fu chiaro a tutti che il nome doveva essere Allbirds.
Estratto da Adoro! di Emily Heyward
Come imbastire messaggi di grande effetto che smuovono i prospect
Jeb Blount
I prospect decidono di incontrarvi perché hanno i loro motivi, non i vostri. Trovate soluzioni che vadano incontro ai problemi dei vostri prospect utilizzando il loro linguaggio
Estratto da Fanatical Prospecting di Jeb Blount
La guardavo e pensavo: “È proprio una civetta”
Gabrielle Bernstein
I miei giudizi diventavano sempre più duri. Se continuo a pensare a qualcosa, alla fine mi scapperà detto in maniera inopportuna. Ed è successo proprio così.
Estratto da Liberi dal giudizio di Gabrielle Bernstein
Come vendere un contratto da dieci miliardi di dollari a un oligarca russo
Oren Klaff
Stavo progettando un modo completamente nuovo di presentare un’idea o un prodotto; volevo che fossero loro, i clienti, a decidere di acquistare, senza che io dovessi nemmeno chiedere.
Estratto da Ribalta il copione di Oren Klaff
L'arancia Tropicana
Marie Forleo
Mia mamma è una di quelle persone sempre indaffarate. Quando ero piccola, sapevo che l’avrei trovata da qualche parte, in casa o in giardino, impegnata in qualche attività mentre ascoltava, in sottofondo, il suono metallico che proveniva dall’arancia Tropicana.
Estratto da A tutto c'è una soluzione di Marie Forleo
"Non disturbare: lavoro intenso": ecco come sconfiggere la distrazione
Cal Newport
Lavorare concentrati è una scelta importante: sperimentate e trovate un rituale che si adatti a voi. Vi assicuro che lo sforzo vale la pena.
Estratto da Deep Work di Cal Newport
Professione podcaster: chi racconta e cosa sono le storie da ascoltare
Damiano Crognali
Un ecosistema che si sta costruendo proprio in questo momento, mentre stai leggendo queste pagine, che vede investimenti miliardari di grandi aziende del mondo tecnologico, che si affacciano a questo settore con approcci e modelli di business differenti.
“Ma vi volete ancora bene, vero?”
Tara Brach
Possiamo diventare consapevoli delle paure inconsce e delle convinzioni limitanti. Possiamo accorgerci di come i bisogni insoddisfatti ci portino a voler continuare a indossare un’armatura.
I migliori nomi di brand sfruttano un’emozione
Emily Heyward
A volte il naming richiede settimane e settimane di proposte scartate, ma nell’istante in cui sentimmo quella risposta, fu chiaro a tutti che il nome doveva essere Allbirds.
Estratto da Adoro! di Emily Heyward
Come imbastire messaggi di grande effetto che smuovono i prospect
Jeb Blount
I prospect decidono di incontrarvi perché hanno i loro motivi, non i vostri. Trovate soluzioni che vadano incontro ai problemi dei vostri prospect utilizzando il loro linguaggio
Estratto da Fanatical Prospecting di Jeb Blount
La guardavo e pensavo: “È proprio una civetta”
Gabrielle Bernstein
I miei giudizi diventavano sempre più duri. Se continuo a pensare a qualcosa, alla fine mi scapperà detto in maniera inopportuna. Ed è successo proprio così.
Estratto da Liberi dal giudizio di Gabrielle Bernstein

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni