Joe Pulizzi

Cambiare le regole del gioco con il modello Content Inc.

Due storie di imprenditori e un piccolo elenco puntato ci raccontano il libro di Joe Pulizzi e il suo business model, basato sulla costruzione e sulla cura di un'audience specifica tramite un continuo flusso di informazioni desiderabili.
Pagine: 368
ISBN: 9788836200955 Categoria
Data di pubblicazione: 30/03/2022
TRADUZIONE: Roberto Merlini

Il libro

L'autore

Oggi chiunque, e ovunque, può pubblicare libri, costruire siti Internet e creare lungometraggi, con la possibilità di raggiungere direttamente un pubblico. Per esempio, il soggettista e regista Sean Baker ha presentato con successo il suo film Tangerine al Sundance Film Festival. Come ha fatto a produrlo? Interamente con l’utilizzo di un iPhone. Ma anche Steven Soderbergh ha girato due film utilizzando solo un iPhone (Unsane nel 2018 e High-Flying Bird nel 2019). La disgregazione digitale è in corso dappertutto, ma da nessuna parte è più visibile che nella creazione e nella distribuzione di contenuti. Gli imprenditori e le piccole imprese dovrebbero rallegrarsene. La disponibilità di tecnologie che abbiamo oggi fa sì che qualunque azienda, di qualunque settore, possa sviluppare un’audience attraverso uno storytelling coerente. Il grosso dell’attenzione non va più all’azienda che ha il budget di marketing più ricco. Oggi le imprese vengono premiate per la qualità e l’attendibilità dei loro messaggi, e per l’audience che riescono ad attrarre attraverso un flusso coerente di informazioni.

Adam Barrie e Lee Wilcox, due giovani di Birmingham, Regno Unito, hanno avuto la loro intuizione rivoluzionaria mentre affogavano i propri dispiaceri nella birra una sera d’estate del 2014. Barrie lavorava nell’edilizia da dodici anni e non riusciva a trovare un gessista. Wilcox era tornato a vivere con i genitori dopo il divorzio ed era sull’orlo della bancarotta. Erano convinti che gli operatori del settore dovessero entrare stabilmente in contatto con le aziende industriali. Ma nel mercato B2Bdel Regno Unito non c’era modo di riuscirci. Mettendo assieme a fatica 10.000 dollari, hanno lanciato On the Tools, una pagina Facebook su cui gli operatori dell’edilizia avrebbero potuto mettere in comune video divertenti. Nel giro di pochi mesi hanno conquistato 250.000 fan. Alla fine del 2016 avevano 1,5 milioni di follower. Oggi Adam e Lee hanno trasformato la loro piccola idea in una media company diversificata (Electric House) che fattura vari milioni di dollari e ha 88 dipendenti.

Come ci sono riusciti? Come ci sono riusciti tutti gli imprenditori e tutte le piccole imprese descritte in questo libro?

Tutti gli estratti

Il tuo carrello
  • Non hai prodotti nel carrello.
Spedizione gratuita in tutta Italia

Condividi

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter

Ricevi notizie sulle nuove uscite e gli eventi della casa editrice, contenuti interessanti e promozioni